Monte ore lavoro straordinario, serve maggiore trasparenza. Comunicato congiunto

62

Ultimo aggiornamento 08/07/2013

Si è svolta nella giornata di ieri la riunione tra le organizzazioni sindacali ed una delegazione del Dipartimento della P.S., guidata dal prefetto Oscar Fioriolli, Direttore centrale per le Risorse Umane e dal direttore dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali vice prefetto Castrese De Rosa, per l’individuazione dei criteri di ripartizione del monte ore dello straordinario.
Le scriventi OO.SS. hanno ribadito alla delegazione del Dipartimento che su una voce così importante per l’attività della Polizia di Stato è necessario che ci sia massima trasparenza non solo per quanto riguarda le questure ma anche per le altre articolazioni della nostra Amministrazione, compreso il Dipartimento.
Siulp, Sap, Ugl Polizia di Stato e Consap hanno infatti spiegato che una maggiore trasparenza nell’assegnazione del monte ore dello straordinario sarà utile a tutte le parti in causa per poter fare le corrette valutazioni nell’interesse comune.
Le scriventi OO.SS. hanno comunque preso atto del progetto del dipartimento di rimodulare i criteri di assegnazione del monte ore del lavoro straordinario che saranno basati sulla valutazione di parametri come la carenza di organico, l’incidenza della criminalità organizzata e comune, le problematiche legate all’immigrazione ed all’ordine pubblico.
La delegazione del Dipartimento ha preso atto delle richieste di Siulp, Sap, Ugl Polizia di Stato e Consap e si è impegnata a fornirci nel corso di un prossimo incontro i dati da noi richiesti.

Advertisement