Necessario continuare azione per restanti emendamenti

494

Ultimo aggiornamento 23/12/2021

Roma 22 dic. Adnkronos – Ringraziamo il Premier Draghi la Ministra Lamorgese e tutti gli esponenti della maggioranza che in questi giorni si sono alacremente impegnati per far approvare una serie di misure alcune contenute nel ”pacchetto specificità” tutte indispensabili per garantire la specificità del Comparto Sicurezza e le necessarie condizioni per l’efficienza del sistema sicurezza.

Così Felice Romano, Segretario Generale del Siulp, commenta le dichiarazioni della Ministra Lamorgese relative all’approvazione di alcune delle misure richieste per la funzionalità del sistema sicurezza.

Il percorso da noi sollecitato che ha portato a costituire una ”squadra” di parlamentari della maggioranza di governo dei Ministri interessati e del Dipartimento della P.S. con l’impegno personale anche del Capo della Polizia – continuano – sta dando i primi risultati sperati attesi da anni dalle donne e dagli uomini in uniforme per migliorare sempre più sia la sicurezza del nostro Paese e dei cittadini che le condizioni di lavoro anche in questo momento particolare in cui ai poliziotti viene chiesto un ulteriore straordinario impegno nella gestione della pandemia.

Ecco perché’ nel dare atto del pregevole lavoro fatto che deve continuare anche per l’approvazione delle altre misure che saranno valutate nella discussione in aula anch’esse indispensabili per garantire il necessario funzionamento della polizia e la continuità nella lotta alla criminalità manifestiamo la nostra gratitudine per quanto fatto auspicando che anche le misure che non hanno costi come assicurare la permanenza degli Ufficiali di Polizia Giudiziaria possano essere approvati nel corso dell’iter che licenzierà la legge di bilancio.

Garantire la presenza degli Ufficiali di P.G. tutte qualifiche medio alte dei ruoli della Polizia di Stato e non certo agenti come qualcuno tenta pretestuosamente di rappresentare – si legge nella nota – in un momento nel quale causa il blocco del turn over e i devastanti pensionamenti che ci saranno per i limiti anagrafici previsti e’ un atto doveroso e indispensabile se non si vuole far collassare il sistema a garanzia della sicurezza del nostro Paese.

Advertisement