PA: Sindacati Polizia, bene disponibilità Renzi a incontro. Possibile trovare giusta soluzione a problematiche categoria

    41

    Roma, 4 set. (Adnkronos) – “Bene la dichiarata disponibilità del Presidente Renzi ad incontrare i rappresentanti delle donne e degli uomini del Comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso pubblico, meno bene la non chiarezza circa le rivendicazione dello stesso personale”. Lo affermano in una nota i Segretari Generali di SIULP, SIAP-ANFP, SILP CGIL, UGL Polizia, COISP, CONSAP e UIL Polizia nel commentare a caldo le dichiarazione del Presidente Renzi dopo l’annuncio dello sciopero generale del comparto se nella legge di stabilità sarà rinnovato il blocco del tetto salariale.

    “Le donne e gli uomini in uniforme -viene rilevato- stanno rivendicando la restituzione di un maltolto da ben quattro anni in forza di una legge che per i magistrati è stata già dichiara anticostituzionale”. Il blocco del tetto salariale, concludono i leader sindacali della Polizia, “è una ingiustizia insopportabile poiché, a fronte di maggiori responsabilità e di totale disponibilità all’impiego per fronteggiare le continue emergenze legate alla sicurezza, alla difesa e alla tutela del territorio del nostro Paese e dei suoi cittadini, mortifica la professionalità, la dignità e il sacrificio che quotidianamente svolgono i poliziotti, i vigili del fuoco e i militari per la tutela della libertà e della democrazia.
    Siamo certi che dal confronto scaturirà la giusta ed efficace soluzione alle problematiche della categoria”.

    (AGENPARL) – Roma, 05 set – “Bene la dichiarata disponibilità del Presidente Renzi ad incontrare i rappresentanti delle donne e degli uomini del Comparto Sicurezza, Difesa e Soccorso pubblico, meno bene la non chiarezza circa le rivendicazione dello stesso personale”.
    Lo affermano in una nota i Segretari Generali di SIULP, SIAP-ANFP, SILP CGIL, UGL Polizia, COISP, CONSAP e UIL Polizia nel commentare a caldo le dichiarazione del Presidente Renzi dopo l’annuncio dello sciopero generale del comparto se nella legge di stabilità sarà rinnovato il blocco del tetto salariale.
    “Le donne e gli uomini in uniforme stanno rivendicando la restituzione di un maltolto da ben quattro anni in forza di una legge che per i magistrati è stata già dichiara anticostituzionale. Il blocco del tetto salariale, concludono i leaders sindacali della Polizia di Stato è una ingiustizia insopportabile poiché, a fronte di maggiori responsabilità e di totale disponibilità all’impiego per fronteggiare le continue emergenze legate alla sicurezza, alla difesa e alla tutela del territorio del nostro Paese e dei suoi cittadini, mortifica la professionalità, la dignità e il sacrificio che quotidianamente svolgono i poliziotti, i vigili del fuoco e i militari per la tutela della libertà e della democrazia.Siamo certi che dal confronto scaturirà la giusta ed efficace soluzione alle problematiche della categoria “.

    Advertisement