Regione Lombardia – Stanziamento di risorse economiche per la formazione del personale della Polizia di Stato.

79

Ultimo aggiornamento 04/09/2015

Riportiamo la lettera inviata da questa Segreteria Nazionale al Vice Capo della Polizia Prefetto Nicola Izzo

Signor Prefetto,

come noto, per il SIULP il tema della formazione del personale della Polizia di Stato, costituisce un aspetto fondamentale della propria azione sindacale e della politica rivendicativa. Non sempre l’azione dell’Amministrazione su questo terreno, è riuscita a soddisfare le richieste del sindacato e ad accogliere e tradurre in progetti le istanze dei colleghi, a volte per limiti di natura legislativa, altre volte per ragioni organizzative, molto più spesso, per mancanza di sufficienti ricorse economiche.

Le difficoltà nel pianificare ed organizzare la formazione del personale si sono ulteriormente acuite, a seguito dei ripetuti interventi legislativi con i tagli lineari di spesa avvenuti negli ultimi anni che hanno notevolmente ridotto gli stanziamenti di risorse economiche sugli appositi capitoli di spesa del Dipartimento della P.S per la formazione del personale.

Prendendo atto di questa gravosa situazione e con assoluto spirito collaborativo e costruttivo, il SIULP ritiene di segnalarLe una delibera, che si allega in copia, della Direzione Generale Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia datata 17 maggio 2011 con la quale è stato approvato l’avviso per la partecipazione alla dote formazione per operatori delle forze di polizia per l’anno 2011/2012 con previsione di stanziamento per la Polizia di Stato di 400.000 euro per specifiche attività formative finalizzale ad accrescere le competenze linguistiche e professionali necessarie a migliorare la capacità di accoglienza ed interazione con il pubblico straniero ed all’incremento dei flussi migratori e dell’incremento dei visitatori connesso all’Expo 2015.

L’avviso in questione si rivolge al personale delle forze di polizia operanti sul territorio lombardo facente capo alle relative Questure e gli operatori potranno presentare l’offerta formativa a partire dal 20 giugno 2011 ed il relativo piano d’intervento personalizzato dovrà in ogni caso avvenire entro il 27 giugno p. v.

Negli atti allegati sono indicate le modalità di accesso e tutti i dettagli di partecipazione a tale attività formativa per il personale della Polizia di Stato, previa formale attestazione ed autorizzazione dell’Ufficio di appartenenza del personale interessato.

Premesso ciò, a parere del SIULP è necessario che questa opportunità formativa, seppur limitata e circoscritta all’ambito territoriale della Regione Lombardia, debba essere valutata nella sua funzionalità ed efficacia a livello centrale, in modo tale che possano essere eventualmente impartite direttive precise ed univoche per tutti gli Uffici di Polizia della citata Regione, affinchè al personale vengano fomite le medesime opportunità di partecipazione in un quadro complessivo che risponda pienamente alle esigenze del personale e dell Amministrazione, evitando che possano essere assunte iniziative di singoli Dirigenti tali da ingenerare difformità attuative ed interpretative del bando e sulle modalità di accesso del personale a tale iniziativa.

[attachments template=template_1]

Advertisement