Riordino delle Carriere: disponibilità del Dipartimento della P.S.

88

Come preannunciato, nella mattinata odierna, si è tenuto il previsto secondo confronto tra l’Amministrazione e le organizzazioni sindacali sull’ipotesi di Riordino delle carriere del personale del Comparto Sicurezza.

La delegazione del Dipartimento di PS, presieduta dal Vice Capo della Polizia Prefetto Piantedosi, era composta dai Prefetti Aiello – Direttore Centrale delle Risorse Umane, Valentini – Direttore dell’Ufficio per l’Amministrazione Generale della Pubblica Sicurezza e dal Vice Prefetto Ricciardi – Direttore dell’Ufficio per le Relazioni Sindacali, oltre che dai dirigenti capi servizio dei diversi ambiti di interesse delle materie oggetto del confronto.

Le OO.SS. hanno illustrato il proprio modello di Riordino delle carriere, volto all’approvazione di una legge delega che valorizzi al meglio tutti i Ruoli e le Qualifiche degli operatori della Polizia di Stato, così da soddisfarne le legittime aspettative di carriera, nonché ad un’armonizzazione – a tutt’oggi assente – tra le Forze di Polizia e le Forze Armate.

E’ stato, difatti, evidenziato come il Riordino sia necessario per porre termine ad una serie di disomogeneità e disallineamenti tra Forze di Polizia e Forze Armate riconducibili all’emanazione di una serie di disposizioni normative che le hanno separate sempre più, dando luogo a sperequazioni funzionali ed economiche, acuite anche dalla recente approvazione del cd. strumento militare.

advertise

Il Vice Capo Piantedosi ha assicurato, a nome dell’Amministrazione, la totale disponibilità ad accogliere, compatibilmente con le esigenze economiche, le osservazioni e le proposte delle OO.SS., riservandosi di lavorare su un nuovo testo idoneo al raggiungimento degli obiettivi illustrati nell’odierno incontro.

Le organizzazioni sindacali hanno, altresì, posto l’accento sulla necessità che la legge delega sul Riordino delle carriere del personale del Comparto Sicurezza, vista la precaria situazione politica del Paese, venga approvata al più presto mediante la celere stesura di una bozza valida e accurata.

Il prossimo incontro è previsto per martedì 28 gennaio.

[attachments template=template_1]

Advertisement