Servizi di sicurezza e soccorso in montagna. Stagione invernale 2022/2023

240
Servizi di sicurezza e soccorso in montagna a cura della Polizia di Stato. Stagione invernale 2022/2023 — Presentazione delle istanze di impiego.

Si fa seguito alla circolare di questa Direzione centrale prot. n. 19641 del 2 settembre 2022, con la quale è stato diramato il Piano nazionale per la stagione invernale 2022/2023, con indicazione delle località montane interessate e, per ciascuna di esse, del numero di operatori da impiegare nei servizi in oggetto.

AI riguardo, si comunica che le domande di impiego per la stagione invernale 2022/2023 — corredate dalla relativa documentazione — dovranno essere presentate entro il 15 ottobre 2022.

Le domande saranno valutate secondo i titoli e i criteri di cui al “Regolamento per l’attività di sicurezza e soccorso in montagna effettuata dagli operatori della Polizia di Stato in possesso della specifica abilitazione”, approvato con decreto del Capo della Polizia — Direttore generale della pubblica sicurezza del 18 ottobre 2021, nelle more dello svolgimento di opportuni approfondimenti circa la revisione di
quest’ultimo per la stagione invernale 2023-2024; resta fermo il superamento delle aliquote massime di operatori impiegabili per ciascun ufficio o reparto, secondo quanto comunicato con la circolare di questa Direzione centrale cui si fa seguito.

Le istanze, pena l’esclusione, dovranno essere compilate secondo le modalità di cui alla circolare N.500/C/AA2/2836 del 16 febbraio 2010, indicando un numero minimo di tre ed un massimo di cinque località montane ove espletare il servizio, in ordine di preferenza.

Gli uffici di appartenenza avranno cura di inoltrare entro la medesima data le istanze, complete di documentazione allegata, alla Direzione centrale per gli affari generali e le politiche del personale della Polizia di Stato e, per conoscenza, al Centro addestramento alpino di Moena, agli indirizzi di posta elettronica certificata:

Nella trasmissione delle istanze, eventuali pareri negativi della dirigenza dovranno essere motivati e circostanziati, evitando generici riferimenti alla carenza delle risorse disponibili degli uffici.

Il mancato rispetto dei termini per la presentazione delle istanze e la mancanza dei requisiti determinano l’esclusione dalla procedura di selezione.

Servizi di sicurezza e soccorso in montagna. Stagione invernale 2022-2023. Presentazione istanze

Advertisement