Sicurezza: SIULP, bene Parlamento e Governo su stralcio comparto sicurezza da decreto armonizzazione previdenza

53

Ultimo aggiornamento 08/07/2013

Dichiarazione del Segretario Generale Felice Romano

La scelta del Parlamento su indicazione del Governo di stralciare i Comparti Sicurezza, difesa e soccorso pubblico dal decreto di armonizzazione previdenziale, riconoscendo concretamente e per la prima volta la specificità della funzione di questi operatori che garantiscono la difesa della sicurezza dei cittadini e delle Istituzioni democratiche, e’ un segnale importante per le donne e gli uomini in uniforme che quotidianamente rischiano la vita in ogni angolo del Paese, nei penitenziari e a salvaguardia del soccorso pubblico.

Lo afferma in una nota Felice Romano, segretario generale del SIULP, nella quale, prendendo atto del parere espresso dalle Commissioni parlamentari con cui , riconoscendo di fatto la specificità della funzione di questi comparti come stabilito dall’apposita legge e’ stato deciso lo stralcio dal decreto di armonizzazione previdenziale avviato dall’ex Ministero Fornero, ringrazia il Parlamento e il Governo per questo atteso e necessario segnale a chi, quotidianamente rischia la propria vita al servizio del Paese e dei suoi cittadini.

advertise

Gli sforzi e le iniziative poste in essere dal SIULP stanno dando il risultato sperato, grazie alla sensibilità del Governo e del nuovo Parlamento sottolinea Romano, ma soprattutto cominciano a delineare una coscienza del legislatore e dall’esecutivo indispensabile a salvaguardare la funzione vitale che questi comparti svolgo.

Ecco perché, conclude il SIULP non nascondendo un po’ di ottimismo dopo un periodo di sacrifici e tagli inauditi, ora attendiamo che la stessa sensibile coscienza emerga anche sul l’altro provvedimento, quello relativo al blocco del tetto salariale e degli automatismi che, come rappresentato dallo stesso relatore in commissione, intacca, sino al punto di mandarla in corto circuito la funzionalità e la tenuta del sistema.

Lanci di agenzia

SICUREZZA: SIULP, BENE STRALCIO COMPARTO DA DECRETO ARMONIZZAZIONE PREVIDENZA ROMANO, SEGNALE IMPORTANTE PER CHI OGNI GIORNO RISCHIA LA VITA IN SERVIZIO

Roma, 20 giu. (Adnkronos) – La scelta del Parlamento su indicazione del governo di stralciare i comparti Sicurezza, difesa e soccorso pubblico dal decreto di armonizzazione previdenziale, riconoscendo concretamente e per la prima volta la specificita’ della funzione di questi operatori che garantiscono la difesa della sicurezza dei cittadini e delle Istituzioni democratiche, e’ un segnale importante per le donne e gli uomini in uniforme che quotidianamente rischiano la vita in ogni angolo del Paese, nei penitenziari e a salvaguardia del soccorso pubblico.

Lo afferma in una nota Felice Romano, segretario generale del Siulp. Prendendo atto del parere espresso dalle commissioni parlamentari con cui, riconoscendo di fatto la specificita’ della funzione di questi comparti come stabilito dall’apposita legge e’ stato deciso lo stralcio dal decreto di armonizzazione previdenziale avviato dall’ex ministro Fornero, Romano ringrazia il Parlamento e il governo per questo atteso e necessario segnale a chi, quotidianamente rischia la propria vita al servizio del Paese e dei suoi cittadini.

Gli sforzi e le iniziative poste in essere dal Siulp stanno dando il risultato sperato, grazie alla sensibilita’ del governo e del nuovo Parlamento -sottolinea Romano- ma soprattutto cominciano a delineare una coscienza del legislatore e dall’esecutivo indispensabile a salvaguardare la funzione vitale che questi comparti svolgo.

Ecco perche’ -conclude il Siulp- non nascondendo un po’ di ottimismo dopo un periodo di sacrifici e tagli inauditi, ora attendiamo che la stessa sensibile coscienza emerga anche sull’altro provvedimento, quello relativo al blocco del tetto salariale e degli automatismi che, come rappresentato dallo stesso relatore in commissione, intacca, sino al punto di mandarla in corto circuito la funzionalita’ e la tenuta del sistema.

Advertisement