Target Sprint: i mondiali di Giovanni Pezzi

48

Ultimo aggiornamento 20/10/2022

Giovanni Pezzi, un nostro collega in servizio presso la Questura di Ravenna, ha conseguito il titolo di campione mondiale, negli individuali di Target Sprint, disputati venerdì 14 ottobre u.s. a Il Cairo in Egitto. Nella circostanza Pezzi ha migliorato il precedente record mondiale di 4,01 minuti fissando la nuova misura a 3,58 minuti. Nella successiva giornata di sabato 15, nella gara di doppio, Giovanni Pezzi in coppia con Claudia Lercher si è classificato al terzo posto.

Il Target Sprint è una disciplina sportiva che combina corsa (3 x 400m) e tiro con carabina ad aria compressa a distanza di 10m. E’ simile al Biathlon ma con regole diverse consistenti nel compimento di un percorso di circolare con perimetro di 400 metri che può avere più fondi (tartan, asfalto, suolo campestre ecc.). La sequenza di gara comprende un giro di corsa di 400 metri al termine del quale l’atleta deve colpire 5 bersagli (diametro di 3,5cm cadauno) con una carabina ad aria compressa ed un massimo di 15 colpi per poter proseguire negli ulteriori 400 mt di corsa. Ultimati i secondi 400 mt esegue nuovamente il tiro con le stesse modalità e, colpiti tutti e 5 i bersagli, l’atleta dovrà percorrere gli ultimi 400 mt e giungere così all’arrivo per terminare in maniera corretta la gara.

La disciplina richiede un’abilità che comprende la velocità nella corsa, il maneggio dell’arma, la sua ricarica dopo ogni colpo sparato e la precisione di Tiro.

A Giovanni Pezzi vanno le congratulazioni del SIULP e i complimenti per un’impresa sportiva che va ad arricchire il nutrito palmares della tradizione sportiva italiana che è lunga quasi quanto la sua storia in tutte le discipline, sia individuali che di squadra.

Advertisement