Verifica della registrazione dei contratti di locazione

7932

Ultimo aggiornamento 26/01/2024

Ci viene chiesto se sia possibile accertare la registrazione dei contratti di locazione attraverso il web, senza doversi recare presso l’Agenzia delle Entrate e formalizzare istanze.

La registrazione del contratto di locazione, che riguarda anche gli immobili rustici e quelli degli assoggettati Iva, è un obbligo sia per il conduttore che per il locatore, entrambi responsabili del pagamento del corrispettivo dovuto. La registrazione deve avvenire entro 30 giorni dalla stipula o dalla sua decorrenza se anteriore, indipendentemente dal valore del canone.

I contratti di durata inferiore ai 30 giorni (affitti brevi) annui sono esenti da registrazione.

advertise

La registrazione del contratto di locazione può essere sempre verificata, anche in caso di mancata comunicazione dell’adempimento da parte del soggetto che ha provveduto alla registrazione.

Basta un semplice controllo online, effettuando una consultazione dei contratti di locazione registrati in Agenzia delle Entrate.

La consultazione dei contratti di locazione registrati a proprio nome può essere effettuata accedendo ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate.

Nella sezione Contratti di Locazione del servizio telematico Fisconline, si può visualizzare per ogni contratto registrato: l’ufficio di registrazione, l’anno, la serie, il numero e il sotto-numero di registrazione, la data di registrazione e la controparte.

Nella stessa sezione, sono inoltre, disponibili tutti i dati relativi all’immobile e al canone di locazione, utili per verificare le fonti di reddito per un eventuale recupero crediti.

Advertisement