4 Gennaio 1992 – Il duplice assassinio nell’allora via dei Campioni (oggi via Aversa-Precenzano)

487

Accade 30 anni fa! Era il 4 gennaio 1992.

il sovrintendente di polizia Salvatore Aversa e la moglie Lucia Precenzano vengono barbaramente aggrediti e trucidati al Lamezia Terme. Lasciano orfani 3 figli.

Salvatore Aversa era un poliziotto vecchio stampo, uno che aveva passato la sua lunga carriera a dare la caccia agli ‘ndranghetisti della zona di Lamezia Terme.

Un Poliziotto esperto, quello che non ha bisogno di consultare archivi e faldoni, che conosce fatti, storie, boss e cosche a menadito. Uno sbirro di altri tempi, temutissimo dalle cosche e che alle cosche diede molti fastidi. 

Con la seguente motivazione è stato insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile, alla memoria: 

«Sovrintendente Capo della Polizia di Stato, nonostante le continue minacce e ritorsioni, perseverava, con spirito di abnegazione ed elevata capacità professionale, in difficili indagini di polizia giudiziaria in un ambiente ad alto rischio e contaminato da infiltrazioni mafiose, rimanendo vittima, insieme alla moglie, di un vile attentato. Splendido esempio di assoluta integrità morale ed altissimo senso del dovere spinti fino all’estremo sacrificio. Lamezia Terme (CZ), 4 gennaio 1992»

Advertisement