Autorizzazione all’organizzazione del “Corso BJJ4POLICE”

3476
Autorizzazione all’organizzazione del “Corso BJJ4POLICE” da parte della Segreteria Nazionale.

Alle Segreterie Regionali SIULP

Alle Segreterie Provinciali SIULP

Con la presente, in aggiunta al precedente comunicato di pari argomento, desideriamo informarvi riguardo la necessità di ottenere l’autorizzazione ufficiale da parte della Segreteria Nazionale del SIULP, per l’organizzazione dei corsi di BJJ4POLICE, su tutto il territorio Nazionale.

Riteniamo che l’offerta di corsi di BJJ4POLICE rappresenti un valore aggiunto per i nostri iscritti, consentendo loro di acquisire competenze utili per la loro crescita personale e professionale.

Affinché il progetto mantenga la coerenza e l’efficacia a livello nazionale, si richiede che tutte le comunicazioni, decisioni o autorizzazioni siano coordinate attraverso la Segreteria Nazionale.
Questa centralizzazione è essenziale per garantire una gestione uniforme e allineata degli sforzi a livello nazionale. Qualsiasi iniziativa indipendente o autonoma da parte di terzi, che utilizzi nome, loghi e format riguardanti il progetto originario in essere non è da considerarsi riconducibile al progetto originale sostenuto da SIULP Nazionale, Fondazione S&L e OPES.

Riteniamo che questo processo condiviso con i partner Fondazione Sicurezza e Libertà, OPES e l’Università degli studi di Cassino e del Lazio meridionale, contribuirà a mantenere gli standard elevati e a garantire la qualità dell’offerta formativa dell’esclusivo protocollo di difesa operativa “BJJ4POLICE”.

A tal punto si sottolinea che il protocollo in essere prevede due livelli di formazione, il primo consta di 25 moduli e il secondo 20, ogni modulo ha diverse modalità di esecuzione, anche se deriva dalla disciplina Brazilian Jiu Jitsu, non significa che esperti della disciplina possano conoscere il progetto, anzi il contrario, i 45 moduli totali, sono assolutamente riservati e specifici per le forze di Polizia che, nulla hanno a che vedere con la versione sportiva della materia, soprattutto, il programma in questione non è di pubblico dominio e quindi è impossibile che chi non è stato formato, possa conoscerlo, tanto meno chi non appartiene alla Polizia di Stato a cui questo protocollo è riservato.

Vi preghiamo di attenervi a questa procedura per garantire una gestione efficace e uniforme del corso suddetto nelle varie sedi provinciali.

Per qualsiasi domanda o ulteriore assistenza, non esitate a contattare questa Segreteria Nazionale

Grazie per la vostra collaborazione.
Cordiali saluti

Autorizzazione Corso Bjj4police

Advertisement