CAMORRA: bene lavoro Squadre Mobili Latina e Lucca. Continua, senza sosta, l’azione di contrasto della Polizia alla camorra.

49

Ultimo aggiornamento 08/07/2013

 

Dichiarazioni del Segretario Generale Felice ROMANO
 
Grande soddisfazione per la brillante operazione condotta dalle Squadre Mobili di Latina e Lucca che hanno sferrato l’ennesimo duro colpo alla camorra.
Questo il commento di Romano Felice, Segretario generale del SIULP dopo l’arresto, sia dei 7 esponenti del clan “Schiavone-Noviello” operati dalla Squadra Mobile di Latina, che ha sgominato la cellula del clan dei casalesi operante tra le province di Latina e Roma, che quello del boss Michele Chierchia, detto “don Michele”, operato dalla Squadra Mobile di Lucca, che ha decapitato il clan camorristico “Francois” di Torre Annunziata, legato a quello degli “Ascione”.
La grande professionalità e l’acume investigativo, accompagnato da una caparbietà generata dall’abnegazione degli uomini e delle donne della Polizia di Stato pur in mille difficoltà, dimostrano, insieme alle altrettanti brillanti operazioni concluse nei giorni scorsi che la guerra contro la criminalità organizzata, se opportunamente supportata, si può vincere.
Ora, conclude Romano, per non disperdere l’eccellente risultato dei poliziotti nella lotta contro la criminalità organizzata, è indispensabile che il Governo si ricordi del sacrificio quotidiano dei poliziotti mentre opera i tagli e, soprattutto, nella distribuzione delle risorse per consentire un nuovo rilancio per portare l’affondo finale nel sconfiggere mafia, camorra e ogni forma di criminalità.
 
 

 

Advertisement