Cordoglio del SIULP per la scomparsa di Pasquale Torchia

117

Ultimo aggiornamento 19/05/2013

 

Il SIULP esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Pasquale Torchia, quadro storico del nostro sindacato e uno dei maggiori attivisti del movimento che ha consentito la nascita del SIULP.
Pasquale, che aveva 55 anni, ha pagato il suo impegno e il suo credere negli ideali di democrazia per riformare il disciolto Corpo delle Guardie di P.S. con la limitazione della Sua libertà personale. Ciò nonostante non è mai indietreggiato e ha continuato inperterrito nella battaglia riformatrice che ci ha consentito di avere il SIULP e la Polizia di Stato.
A Pasquale, che era stato colpito da un male incurabile e che non ha mai perso il suo spirito battagliero, va il nostro abbraccio fraterno e un infinito ringraziamento per quello che ha fatto nel movimento, durante la sua esperienza sindacale e di poliziotto ma, soprattutto per la grande eredità che ci ha lasciato.
Pasquale, infatti, malgrado la malattia lo stesse logorando quotidianamente, non ha mai smesso di combatterla e mentre la combatteva, pur in un momento così particolare della sua vita, ha trovato il coraggio e le forze per lottare per tutte le persone che come lui soffrivano e perchè, riportando le sue parole, “occorre trovare la forza di voler combattere il cambiamento che il nostro corpo attraversa per sperare nel futuro e godere ogni minuto nel presente. Bisogna cercare di vivere l’esperienza che ci contraddistingue senza lasciarsi fiaccare psicologicamente, senza desistere, perchè altrimenti distruggerebbe noi stessi e le persone care che ci circondano ma che non possono darci conforto se noi per primi no accettiamo le novità”.
Pasquale noi ti vogliamo ricordare così battagliero e fiero della Tua dignità e del Tuo essere senpre disponibile per il prossimo.
Grazie, sarai sempre con noi
il Siulp.
 
I funerali si svolgeranno giovedì 26 agosto alle ore 16 nella chiesa di Santa Maria della Pieve.
Advertisement