EURISPES: Ringraziamo i cittadini per il loro gradimento nella Polizia di Stato

538
EURISPES: SIULP, ringraziamo gli italiani per aver confermato che la Polizia è strumento di  garanzia per la democrazia e per i bisogni dei cittadini.

Ringraziamo i cittadini per l’ennesima conferma conferita con il loro gradimento nella Polizia di Stato a dimostrazione di come il servizio svolto sia stato percepito come garanzia della democrazia e strumento fondamentale per rispondere ai loro bisogni e a quelli dei territori del nostro Paese.

Un ringraziamento anche all’Eurispes che con il proprio rapporto annuale ha riscontrato, anche quest’anno a dimostrazione della capacità dell’intera Istituzione di saper leggere e interpretare i bisogni della gente, come sette cittadini su dieci esprimono il loro gradimento nei confronti della Polizia di Stato. Un risultato che assume una valenza ancora più importante se pensiamo che questo gradimento si riferisce ad uno degli anni che ha registrato, per effetto della pandemia, uno dei momenti più drammatici dal dopoguerra ad oggi.

Questo risultato, che rende merito allo sforzo straordinario fatto dalle donne e dagli uomini della Polizia di Stato in un momento di gravissima difficoltà e di grande smarrimento persino dei valori etici della nostra società e durante il quale sono stati messi in discussione persino i valori fondanti della coesione sociale, è foriero di rinvigorimento del senso di appartenenza e dell’azione al servizio dei cittadini.

Così in una nota Felice ROMANO, Segretario Generale del SIULP commenta il risultato emerso dal rapporto annuale dell’Eurispes.

Senso etico, spirito di abnegazione, cordialità, professionalità e rigorosa equidistanza nell’esercizio delle proprie funzioni, caratteristiche imprescindibili nell’essere poliziotti al servizio del Paese, sono gli ingredienti che hanno consentito ai cittadini di percepire la Polizia di Stato come una fondamentale istituzione per i loro bisogni e per la salvaguardia della loro sicurezza e del sereno quieto vivere.

Ma questo risultato, conclude Romano, è anche una gratificazione al lavoro svolto dal sindacato che da quarant’anni opera per rendere l’istituzione Polizia come una casa trasparente e al servizio dei cittadini. Giacché il progetto del SIULP voleva garantire l’equilibrio dei poteri decisionali e delle funzioni, emancipando la dignità del lavoratore di polizia elevandola a professionista della sicurezza per arrivare a costruire un sistema che fosse una filiera coerente, capace di produrre servizi correlati ai bisogni dei cittadini, compatibile con le risorse disponibili, in modo da garantire quella precondizione indispensabile per lo sviluppo politico, sociale ed economico del nostro paese.

Roma, 13 maggio 2021

 

 

Advertisement