Progetto europeo Never Again

712
Progetto europeo Never Again. Iniziativa formativa specialistica sul fenomeno della vittimizzazione secondaria

Per la massima diffusione tra il personale dipendente, si comunica che, nell’ambito del progetto europeo “Never Again”, il prossimo autunno sarà avviato un corso di formazione specialistico sul fenomeno della vittimizzazione secondaria, organizzato e coordinato dall’Università della Campania “Luigi Vanvitelli” con la partecipazione, tra l’altro, dell’ Associazione nazionale “Di.Re – Donne in Rete contro la violenza” e Alley Oop-Il Sole 24 Ore.

Il suddetto progetto, lanciato il 25 novembre 2020 e co-finanziato dal programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza dell’Unione europea, punta a potenziare una risposta di sistema al fenomeno della vittimizzazione secondaria, proponendo una campagna di sensibilizzazione nazionale e un corso di formazione rivolto a operatori e operatrici delle forze dell’ordine, avvocati, magistrati e giornalisti avente ad oggetto, oltre agli aspetti sociologici e psicologici del fenomeno, anche quelli incentrati sulla repressione dei fatti criminosi realizzati in danno delle donne e sulla “tutela preventiva”.

Più nel dettaglio, il percorso formativo in parola”, erogato a titolo gratuito ed in modalità b/ended, prevede:

a) un corso ondine, con tracciamento automatico della frequenza, strutturato in 9 periodi didattici della durata di 1h cadauno;

b) tre webinar di approfondimento ciascuno della durata di circa due ore, dedicati alle categorie professionali target del progetto;

c) workshop laboratoriali in presenza con performance teatrali, nell’ambito dei quali attivare momenti di confronto multi-professionale orientati a mettere in pratica, mediante l’analisi di casi di studio, quanto appreso durante il corso online.

Il personale interessato a partecipare alle suddette attività formative dovrà collegarsi al sito www.vittimizzazionesecondaria.it ed iscriversi attraverso il form online di candidatura, entro le ore 18.00 del 29 ottobre p.v.. A conclusione del percorso, è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione.

AI riguardo si rappresenta che l’attività formativa potrà valere come aggiornamento professionale di settore per l’anno in corso.

PDF CIRCOLARE

Advertisement