SPENDING REVIEW: SIULP GIUSTIZIA FATTA PER I 2800 AGENTI

37

Ultimo aggiornamento 08/07/2013

Dopo la denuncia pubblica e le forti pressioni esercitate in ambito istituzionale e politico dal SIULP, un primo risultato positivo è stato conseguito. Lo afferma Felice Romano Segretario Generale del SIULP che sottolinea come nella mattinata odierna la Funzione Pubblica abbia assicurato che, ferme restando le limitazioni del turn over previste dall’articolo 14 del DL n. 95/21012, sarà salvaguardata l’assunzione dei 2800 Agenti di Polizia vincitori del concorso bandito nel 2011 e relativo alle vacanze del 2010, le cui procedure, ancora in atto, si concluderanno nel prossimo mese di settembre.

E’ un atto di giustizia nei confronti di questi giovani che ci conforta in parte perché se la norma non verrà completamente annullata permane un rischio grave per la tenuta della sicurezza.

Nelle more della conversione in legge del provvedimento emanato dal Governo, continua Romano, il SIULP continuerà a porre in essere iniziative di mobilitazione per escludere completamente i comparti sicurezza e soccorso pubblico dal blocco anche parziale del turn over previsto dal citato decreto legge. Giacchè, qualora il limite di assunzione dovesse permanere, tenendo conto dell’età anagrafica del personale oggi in servizio, la già cronica carenza di organico, nei prossimi tre anni, aumenterebbe al punto da superare le 20.000 unità. Una condizione che, di fatto, porterà alla chiusura di uffici di Polizia sul territorio.

advertise

Su questo, conclude Romano, il SIULP, nell’esprimere soddisfazione per la tempestività con cui è stato raggiunto un risultato importante per la salvaguardia dei 2800 giovani che indosseranno l’uniforme della Polizia di Stato contribuendo ad accrescere i livelli di sicurezza del paese, vigilerà attentamente affinchè la spending review non diventi la tomba della sicurezza dei cittadini.

Advertisement