Telegramma del Vaticano e Rassegna Stampa Convegno Siulp Lumsa

751

La Dirigenza della Polizia di Stato: responsabilità, prerogative e diritti.  Prospettive di riforma

 Nel pomeriggio di giovedì 15 dicembre u.s., presso la Sala Giubileo dell’Università Lumsa, in Roma, via di Porta Castello, 44, si è tenuto il Convegno organizzato dal Siulp sulla dirigenza della Polizia di Stato e le sue prospettive di riforma. All’’iniziativa sono intervenuti il Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, il Capo della Polizia, Lamberto Giannini, il Vice Presidente del Senato, Maurizio Gasparri e alte personalità politiche e del Dipartimento della P.S.

Il Convegno ha riscosso un gran successo e ha registrato la partecipazione di un nutrito gruppo di dirigenti della Polizia di Stato e del Siulp. Particolarmente gradito è risultato il messaggio di saluto inviato da Papa Francesco attraverso la Segreteria di Stato Vaticana.

IN OCCASIONE DEL CONVEGNO ORGANIZZATO DA CODESTO ATENEO UNITAMENTE AL SINDACATO ITALIANO UNITARIO DEI LAVORATORI Dl POLIZIA-SIULP SUL TEMA «LA DIRIGENZA DELLA POLIZIA Dl STATO: RESPONSABILITA’, PREROGATIVE E DIRITTI», IL SOMMO PONTEFICE E’ LIETO Dl INVIARE Al PROMOTORI, Al RELATORI E Al PARTECIPANTI TUTTI IL SUO BENEAUGURÀNTE SALUTO, CON UN DEFERENTE PENSIERO PER LE AUTORITA’ PRESENTI. EGLI AUSPICA CHE L’INCONTRO SUSCITI RINNOVATA ATTENZIONE ALLA CENTRALITA’ DELLA PERSONA UMANA, TESTIMONIANDO SEMPRE PIU’ LA CULTURA DELLA SOLIDARIETA’ E DELLA GIUSTIZIA. CON TALI VOTI, IL SANTO PADRE, MENTRE RINNOVA Al DIRIGENTI E AGLI AGENTI DELLA POLIZIA LA SUA VIVA RICONOSCENZA PER IL LAVORO SVOLTO CON IMPEGNO PROFESSIONALE E UMANO AL SERVIZIO DELLA COLLETTIVITA’, VOLENTIERI INVIA LA BENEDIZIONE APOSTOLICA. CARDINALE PIETRO PAROLIN SEGRETARIO Dl STATO Dl SUA SANTITA’

Dal Vaticano, 15 dicembre 2022             

ADN1522 7 CRO 0 ADN CRO NAZ Roma, 15 dic. (Adnkronos) – “Ero vicecapo Polizia quando per la prima volta, nell’elaborazione di un documento di programmazione economico finanziaria, ci battemmo anche con la condivisione dei sindacati di Polizia per affermare che la sicurezza e gli investimenti che si facevano sulle forze di Polizia erano intimamente connessi con gli investimenti finalizzati alla ripresa dello sviluppo economico del Paese”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi nel corso del convegno ‘la Dirigenza della Polizia di Stato: responsabilita’, prerogative e diritti. Prospettive di Riforma’ organizzato dal sindacato Siulp all’universita’ Lumsa di Roma.
“Sono pienamente convinto che il ruolo del sindacato debba essere quello di partecipare alla formazione della vita democratica, alla determinazione delle scelte di fondo anche della politica” ha poi detto. “Con il mondiale di calcio ci sono stati contesti al di fuori del nostro Paese dove i successi di una squadra, il Marocco, hanno determinato problemi di sicurezza pubblica. Da noi non e’ successo, nonostante qualcuno si sia indignato perche’ a Milano e’ volata qualche sedia: abbiamo mantenuto l’ordine pubblico. Abbiamo gestito tutto come migliori forze di polizia al mondo. L’ordine pubblico e’ definito il complesso dei beni giuridici fondamentali e interessi pubblici primari sui quali si regge l’ordinata e civile convivenza. E’ un impegno di grande responsabilita’ essere la precondizione perche’ ci sia il regolare svolgimento della vita civile. In queste ore si stanno concludendo battaglie per riconoscere la specialita’ delle forze di polizia, l’impegno c’e’ tutto cosi’ come l’aspettativa che qualcosa si realizzi. Non molleremo perche’ profondamente convinti che ogni centesimo di investimento che si fa sulla struttura di polizia e’ un investimento che si fa per la sicurezza e per lo sviluppo del Paese”.
(Sil/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 15-DIC-22 18:59 NNNN

ADN1481 7 CRO 0 ADN CRO NAZ Roma, 15 dic. (Adnkronos) – “C’e’ una percezione anche all’estero dell’Italia come Paese sicuro”. Lo ha detto il Capo della Polizia, prefetto Lamberto Giannini, nel corso del convegno ‘la Dirigenza della Polizia di Stato: responsabilita’, prerogative e diritti. Prospettive di Riforma’ organizzato dal sindacato Siulp all’universita’ Lumsa di Roma, sottolineando come la sicurezza non vada vista solo come un valore, ma anche “come una ricchezza che si puo’ quantificare economicamente con un pil che cresce”, per cui “un aumento di risorse per la formazione, per le dotazioni strumentali, per gli organici non sia un costo per la societa’ ma un investimento che produce ricchezza”.
“Ritengo che non possa esistere un adeguato livello di benessere, di tranquillita’ all’interno di una societa’ se non c’e’ la precondizione della sicurezza e la legge ha individuato nei dirigenti di Pubblica Sicurezza le figure demandate a poter garantire questa sicurezza. Il nostro lavoro ha una caratteristica – ha spiegato Giannini – il massimo del nostro successo e’ quando non accade proprio nulla e questo tante volte puo’ essere un problema, riuscire a far percepire quanto sia importante il trascorrere normale della vita, il poter garantire a ognuno l’esercizio dei propri diritti e questo si avverte tanto piu’ quando manca qualcosa o qualcosa va male”.
“Durante la pandemia si e’ fermato tutto, non si facevano tantissime attivita’, ma c’e’ qualcosa che non ha mai smesso di funzionare ed e’ l’attivita’ della polizia e delle forze dell’ordine: lo Stato ha potuto avvalersi di queste figure per farli sentire sempre presenti accanto ai cittadini. In quel momento la figura dei dirigenti di Polizia e’ stata particolarmente impegnata anche pagando costi alti, come tutti gli appartenenti all’Amministrazione. Abbiamo report di oltre la meta’ degli appartenenti alla Polizia di Stato che hanno contratto il virus, abbiamo avuto delle perdite”. (segue) (Sil/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 15-DIC-22 18:36 NNNN

AGI0952 3 CRO 0 R01 / (AGI) – Roma, 15 dic. – “Siamo profondamente convinti che ogni centesimo di investimento che si fa su di voi, sulla struttura di polzia, e’ un investimento che si fa per la sicurezza e lo sviluppo del Paese”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, intervenendo al convegno ‘La dirigenza della Polizia di Stato: responsabilita’, prerogative e diritti.
prospettive di riforma”, organizzato dal Siulp.
“Stiamo lavorando per tutto quello che serve per il riconoscimento delle specialita’ delle forze di polizia – ha aggiunto il ministro – come tutela legale, fondo per le assunzioni, integrazioni previdenziali. Molte delle cose le porteremo a casa, l’importante e’ affermare dei principi che poi possono essere suscettibili di interventi successivi. Sappiate che ci potremo ritornare sopra e abbiamo gia’ in animo dei percorsi alternativi ed ulteriori al di fuori dei parametri della legge di bilancio per intervenire”. (AGI) Tpa 151837 DIC 22 NNNN

AGI0930 3 CRO 0 R01 / (AGI) – Roma, 15 dic. – “Con il mondiale del Qatar ci sono stati contesti al di fuori del nostro Paese dove i successi di una squadra, il Marocco , hanno determinato problemi di ordine pubblico, come sappiamo in Francia e in Belgio”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, intervenendo al convegno ‘La dirigenza della Polizia di Stato: responsabilita’, prerogative e diritti. prospettive di riforma”, organizzato dal Siulp.
“Da noi non e’ successo – ha detto il responsabile del Viminale – abbiamo mantenuto l’ordine pubblico a partire dal Capo della Polizia, dalle direttive date dai Prefetti, si e’ fatto in modo, anche a travverso contatti preventivi che si matennesse l’ordine pubblico. Abbiamo gestito l’ordine pubblico da migliore forza di polizia al mondo”. (AGI)Tpa 151821 DIC 22 NNNN

(ANSA) – ROMA, 15 DIC – “Il dirigente di polizia ha un importante carico di responsabilita’, erariale anche. Quanti dirigenti di polizia si devono confrontare con questo tema drammatico? E’ quindi il caso di pensare a forme di tutela legale, analoghe a quelle che il governo sta pensando per i sindaci che sono in trincea. L”obiettivo non e’ creare nicchie di impunita’, ma significa riconoscere il fortissimo peso della responsabilita’ che puo’ gravare sul singolo dirigente”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, intervenendo ad un convegno del sindacato di polizia Siulp. (ANSA).
NE 2022-12-15 18:07 S0A QBXB CRO

AGI0895 3 CRO 0 R01 / (AGI) – Roma, 15 dic. – “Bisogna immaginare la sicurezza non solo come un valore, o come un bisogno, ma come una ricchezza che si puo quantificare economicamente con un pil che crese, con intrioiti per lo Stato”. Lo ha detto il Capo della Polizia, Lamberto Giannini, intervenendo al convegno ‘La dirigenza della Polizia di Stato: responsabilita’, prerogative e diritti.
prospettive di riforma”, organizzato dal Siulp.
“Immaginare che un aumento di risore per gli organici, per la formazione, per le dotazioni strumentali, per il benessere – ha aggiunto Giannini – non sia un costo per la societa’ ma un investimento che produce ricchezza”. (AGI)Tpa 151803 DIC 22 NNNN

(ANSA) – ROMA, 15 DIC – ‘In Francia e Belgio invece problemi di ordine pubblico’ “I successi del Marocco ai Mondiali hanno creato problemi di ordine pubblico in Paesi come Francia e Belgio, ad esempio. Noi abbiamo ben mantenuto l’ordine anche grazie a contatti preventivi; a Milano e’ volata qualche sedia, ma niente di piu’. Quindi un contesto potenzialmente pericoloso e’ stato gestito in modo adeguato dalle nostre forze di polizia che sono le migliori al mondo”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, intervenendo ad un convegno del sindacato di polizia Siulp. (ANSA).
NE 2022-12-15 17:58 S0A QBXB CRO

 

Advertisement