Valutazione dei titoli per la formazione delle graduatorie concorsuali.

3736

Roma, 26 gennaio 2024
Pref. Armando Forgione
Direttore Centrale per gli Affari Generali e
per le Politiche del personale della Polizia di Stato – Dipartimento della P.S.

Prot.: 8.2.2/89/FL/2024

Oggetto: valutazione dei titoli per la formazione delle graduatorie concorsuali.

Pregiatissimo direttore,

alcune strutture territoriali del SIULP stanno inviando a questa Segreteria Nazionale delle segnalazioni, peraltro non nuove, concernenti la valutazione dei titoli per il Concorso in atto per l’accesso al ruolo dei vice Sovrintendenti della Polizia di Stato.

Si tratta di un difetto di omogeneità sul territorio nazionale, per quel che concerne la valutazione dei titoli. Una situazione che, se trascurata, potrebbe essere motivo di numerosi contenziosi.

Ciò che viene rappresentato, in sintesi, è che alcuni Uffici, sulla base della sola delibera dei Consigli, hanno trascritto le lodi e le ricompense a matricola, mentre altri non lo hanno ancora fatto.

Comprenderà che la contingenza, così come rappresentata, si consoliderà in un vulnus che, se non corretto immediatamente, nella fase di valutazione dei titoli e della comparazione con quelli trascritti a matricola, rischia di non poter essere più sanata se non per ricorso giurisdizionale.

Si tratta, dunque, di valutazioni premiali già concesse — sebbene non ancora formalmente notificate agli interessati – che alcuni si troveranno come titolo trascritto e valutato ai fini della graduatoria del concorso, mentre altri, pur nelle medesime condizioni, non beneficeranno del medesimo riconoscimento.

Sarebbe auspicabile, per quanto detto, una interpretazione univoca e omogenea sulla questione, partendo dai presupposti sanciti dalla circolare n.333-A/9806.D.I del 18.11.2008, concernete, appunto, le annotazioni matricolari.

Conoscendo la Sua attenzione per il buon andamento e l’imparzialità dell’amministrazione, Le chiedo un intervento diretto ad ottenere una procedura che sia uniforme per tutti i colleghi su tutto il territorio, e creare tutti i presupposti necessari per garantiscano pari opportunità rispetto le valutazioni dei titoli, propedeutici alla graduatoria finale.

PDF LETTERA

Advertisement