Bonus Psicologo 2024

303

Ultimo aggiornamento 22/03/2024

Il Bonus psicologo, quale contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia, è oggi strutturale con un importo massimo a 1.500 euro per persona e l’erogazione in base all’ISEE del richiedente.

Con la circolare INPS 15 febbraio 2024, n. 34 l’Istituto ha fornito le indicazioni operative per individuare i destinatari del contributo e le modalità di presentazione delle relative domande e di erogazione.

Possono accedere alla prestazione le persone in condizione di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, che siano nella condizione di beneficiare di un percorso psicoterapeutico.

advertise

Gli obiettivi del Bonus Psicologo sono:

  • potenziare l’assistenza sociosanitaria alle persone con disturbi mentali;
  • l’assistenza per il benessere psicologico individuale e collettivo, anche con l’accesso ai servizi di psicologia e psicoterapia senza una diagnosi, da parte del medico, di disturbi mentali;
  • contrastare situazioni di disagio psicologico, depressione, ansia e traumi da stress;
  • rafforzare i servizi di neuropsichiatria per l’infanzia e l’adolescenza, aumentando l’assistenza ospedaliera in area pediatrica e l’assistenza territoriale, in particolare modo nell’ambito semi residenziale.

Il bonus è utilizzabile per sostenere le spese di sessioni di psicoterapia presso specialisti regolarmente iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti, nell’ambito dell’albo degli psicologi, che abbiano comunicato la propria adesione all’iniziativa del bonus psicologo 2024 al CNOP (Consiglio Nazionale degli Ordini degli Psicologi).

Una volta che il CNOP invia l’elenco all’INPS, il beneficiario del bonus potrà consultarlo attraverso un’area dedicata nel portale INPS e potrà scegliere liberamente lo psicologo professionista con il quale effettuare le sedute di psicoterapia.

A decorrere dal 2023, il beneficio è riconosciuto una sola volta per ciascuna annualità ai soggetti in possesso di:

  • residenza in Italia;
  • valore ISEE in corso di validità non superiore a 50.000 euro.

La domanda potrà essere presentata dal 18 marzo al 31 maggio 2024, tramite servizio online o Contact center.

Per gli anni successivi, la finestra temporale per la presentazione delle domande sarà comunicata annualmente con apposito messaggio.

L’INPS provvede all’attività di ricezione e di gestione delle domande del beneficio, alla redazione delle graduatorie, distinte per Regione e Provincia autonoma di residenza dei beneficiari, e ai successivi adempimenti.

Advertisement