GREEN PASS: SIULP solidale con i colleghi dell’Arma sfrattati dagli alloggi.

997

Esprimo vicinanza e solidarietà ai Colleghi dell’Arma dei Carabinieri che a seguito di un’interpretazione, a nostro avviso restrittiva e non rispondente allo spirito della norma, ha visto tutti i carabinieri alloggiati sprovvisti di green pass essere sfrattati senza eccezione alcuna.

E’ veramente paradossale, a nostro giudizio, equiparare gli alloggi collettivi di servizio a luoghi di lavoro, ambienti, questi ultimi, ai quali la norma del green pass va sicuramente applicata stante la normativa attuale.

Per questo, oltre ad esprimere vicinanza e solidarietà ai colleghi dell’Arma, sollecitiamo il Ministro competente ad intervenire per risolvere questa penalizzante situazione frutto di una ferrea e inappropriata interpretazione del decreto che ha introdotto l’obbligo del green pass negli ambienti di lavoro.

Così in una nota Felice Romano, Segretario Generale del SIULP, interviene sulla vicenda dei carabinieri sfrattati dagli alloggi perché privi del green pass.

Siamo certi, conclude Romano, che la storia e la tradizione dell’Arma, che da sempre ha visto l’istituzione adoperarsi a difesa dei propri appartenenti, anche in questa circostanza, saprà trovare le modalità per risolvere questa problematica, frutto di un equivoco epocale, restituendo serenità ai carabinieri in un momento in cui di tensioni le donne e gli uomini in uniforme ne hanno già abbastanza.

Roma, 15 ottobre 2021

PDF Comunicato solidarietà carabinieri

Advertisement