Misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19.

219

N. 555/1-DOC/Arcea [C/DIPPS/FUN/CTR/2853-21 Roma, 21 giugno 2021

Misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19. Decreto legge 18 maggio 2021, n. 65.

Fa seguito alla direttiva n. 5551T-DOC/Arca PODIPPS/FUN/CTR/2498-21 del 1°giugno u.s., relativa all’oggetto.

Come noto, dalla data odierna, così come previsto dal decreto-legge 18 maggio 2021, n. 65, non sarà più vigente il divieto di spostamento dalle ore 24.00 alle successive ore 5.00.

Ciò premesso, ancorché vi sia un ulteriore allentamento delle misure restrittive, è assolutamente necessario predisporre accurate misure volte all’osservanza del quadro regolatorio vigente.

Le SS.LL. avranno cura di assicurare specifici e articolati servizi, che verranno pianificati e condivisi, eventualmente, all’esito delle riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica e/o delle riunioni tecniche di coordinamento con le Forze dell’ordine e delle Polizie Locali.

Le attività di controllo, disciplinate con apposite ordinanze, riportanti le modalità e finalità del servizio, dovranno riguardare in particolare le zone della cosiddetta movida, le aree esposte al rischio di sovraffollamento e/o caratterizzate dalla presenza di locali ed esercizi pubblici molto frequentati.

Per tali controlli, che dovranno essere pregnanti soprattutto nei giorni festivi e prefestivi, è opportuno coinvolgere aliquote della Polizia Locale e militari della Guardia di Finanza per gli aspetti di specifica competenza. segnatamente per i controlli agli esercizi pubblici.

A tutti gli operatori, impegnati solo per queste determinate esigenze, potrà essere attribuita l’indennità di ordine pubblico.

Si raccomanda la scrupolosa osservanza delle direttive impartite.

Advertisement