PENSIONI. Romano – Governo riveda tagli su rivalutazione pensioni

10894

PENSIONI. Romano (SIULP): “Governo riveda tagli su rivalutazione pensioni perché attuale metodo annulla specificità e sforzi fatti sul piano contrattuale”.

Felice Romano, Segretario Generale del primo sindacato del Comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico, il SIULP, tiene a precisare in merito alle rivendicazioni provenienti dai pensionati: “Il SIULP si riconosce totalmente nella posizione espressa nella manifestazione di sabato scorso dal Segretario Generale della CISL Luigi Sbarra – commenta Romano – relativamente alla necessità che l’esecutivo riveda la legge di stabilità in merito alla rivalutazione delle pensioni e abroghi l’art. 33 dell’emanando testo al vaglio del Parlamento. Giacché non è possibile continuare ad ignorare le aspettative dei pensionati che, nel rispetto delle regole fissate dal decisore politico hanno versato sino al 50% del proprio stipendio con regole che dovevano garantire il potere d’acquisto e che oggi, ancora una volta vengono disattese”.

“Per le donne e gli uomini in uniforme – conclude Romano – questo taglio sulla percentuale di rivalutazione per la tutela del potere di acquisto, è ancora più penalizzante e corre il rischio di annullare anche tutti gli sforzi che il governo ha fatto per reperire i fondi per il rinnovo contrattuale e riconoscere la specificità del nostro comparto. Un comparto che proprio sul versante pensionistico, risulta ancora più penalizzato atteso i requisiti richiesti per continuare l’attività lavorativa. Ecco perché, nel fare appello al governo affinché riveda l’articolo 33, siamo stati e saremo insieme alla CISL in tutte le iniziative che intraprenderà per ripristinare la tutela delle pensioni e affermare un atto di giustizia sociale non più rinviabile”.

Roma, 30 Novembre 2023

Advertisement