Richiesta scorrimento concorso agenti

423

Ultimo aggiornamento 22/02/2024

Roma, 9 febbraio 2024
Direttore Ufficio Relazioni Sindacali
Dipartimento della P.S.
Ministero dell’Interno
Roma

Come già comunicato, nel contesto delle attività indirizzate a favorire un ampliamento delle assunzioni nella Polizia di Stato per soddisfare l’esigenza di un corretto turn over del personale, la Segreteria nazionale del SIULP sta attuando una consistente e pressante iniziativa finalizzata a ottenere un supplemento di assunzioni di Agenti della Polizia di Stato.

Oggi, considerata la grave situazione in cui versano gli organici della Polizia, per effetto del blocco del turn over e dei concorsi, ulteriormente aggravato per la pandemia che ha allungato i tempi di espletamento delle operazioni concorsuali nonché la riduzione della capacità formativa, per la chiusura di alcune scuole, ci troviamo in una condizione che rischia di paralizzare la funzionalità e l’operatività dell’intera Istituzione.

Giacché non è solo un problema numerico, che di per sé è già grave, ma attiene anche alla necessità di preservare la professionalità e la capacità di risposta quotidiana per le esigenze di ordine e sicurezza pubblica.

Per questi motivi, ma pure in relazione al fatto che il decreto-legge 30 dicembre 2023, n. 215 articolo 1 comma 15 stabilisce che termine per le assunzioni di personale delle Forze di polizia e del Corpo nazionale dei vigili del fuoco già previste, per gli anni 2020, 2021, 2022 e 2023, dall’articolo 66, comma 9-bis, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, in relazione alle cessazioni dal servizio verificatesi negli anni 2019, 2020, 2021 e 2022, dall’articolo 1, comma 287, lettere d) ed e), della legge 27 dicembre 2017, n. 205, dall’articolo 1, comma 381, lettere c), d) ed e) della legge 30 dicembre 2018, n. 145, dall’articolo 19, comma I, lettere a), b) e c), del decreto-legge 30 dicembre 2019, n. 162, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 febbraio 2020, n. 8, dall’articolo 1, comma 984, lettere a), b) e c), della legge 30 dicembre 2020, n. 178, dagli articoli 13, comma 5, e 16-septies, comma 2, lettera c), del decreto-legge 21 ottobre 2021, n. 146, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2021, n. 215, dall’articolo 1, commi da 961-bis a 961-septies, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, dall’articolo 1, commi 662, 666 e 667 della legge 29 dicembre 2022, n. 197 e dall’articolo 15, commi 7, 8, 9 e 10, del decreto-legge 22 aprile 2023 n. 44, convertito, con modificazioni, dalla legge 21 giugno 2023, n. 74, è prorogato al 31 dicembre 2024, si chiede di voler intercedere con la Direzione Centrale per gli Affari Generali e le Politiche del Personale della Polizia di Stato, affinché siano attivate tutte le interlocuzioni necessarie per ampliare, mediante lo scorrimento, il concorso per allievi agenti della Polizia di Stato.

Tale azione è finalizzata in modo da prendere in considerazione di alcune decisioni del Dipartimento di potenziare, consolidare e, in alcun i casi, riaprire alcuni presidi, evitando nel contempo da una parte l’aumento di un carico di lavoro aggiuntivo per la Polizia di Stato dall’altra di procedere ad una riduzione dell’età anagrafica nel ruolo degli agenti.

Si resta in attesa di riscontro.

PDF LETTERA

Advertisement