Soggiorni Vacanze INPS 2023

4

Ultimo aggiornamento 17/03/2023

L’INPS ha pubblicato l’edizione 2023 del Bando Estate INPSieme, che eroga borse di studio ai figli di dipendenti pubblici per soggiorni estivi di vacanza in Italia e all’estero. La domanda di accesso alle relative si presentano online dal 7 al 27 marzo.

Destinatari sono i figli, gli orfani e gli equiparati degli iscritti alla Gestione Fondo ex IPOST o alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (ex Fondo Credito), che possono partecipare ai singoli bandi e scegliere uno dei pacchetti soggiorno-vacanza dal catalogo proposto, organizzati in collaborazione con soggetti specializzati nel campo dei soggiorni studio e accreditati da parte dell’Istituto.

I contributi INPS per i soggiorni studio sono destinati sia agli alunni che frequentano le scuole elementari e medie inferiori, sia agli studenti delle superiori. Le specifiche sono contenute in ogni singolo bando, così come l’importo della borsa di studio.

Il contributo può estendersi fino a 600 euro per i soggiorni di una settimana, fino a mille euro per i soggiorni di due settimane e fino a 2mila euro per le vacanze all’estero. In ogni caso, l’importo del contributo viene calcolato in base al valore ISEE del nucleo familiare d’appartenenza.

I termini di presentazione della domanda per accedere ai bandi Estate INPSieme sono stabiliti dai singoli bandi di concorso. In particolare, per il 2023 l’istanza si trasmette per via telematica dalle 12:00 del 7 marzo alle 1200 del 27 marzo.

Tuttavia, è sempre necessario presentare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinario all’atto della presentazione della domanda, oppure dell’ISEE minorenni in caso di genitori non coniugati tra loro e non conviventi.

La domanda deve essere presentata all’INPS in modalità telematica, utilizzando il servizio dedicato accessibile dal sito web istituzionale.

I tre bandi INPSieme 2023 sono i seguenti:

  • Estate INPSieme Italia, soggiorni studio in Italia per studenti della scuola primaria, secondaria d primo grado e, in caso di studenti disabili, della scuola superiore;
  • Estate INPSieme estero e vacanze tematiche in Italia, soggiorni studio in Paesi europei ed extraeuropei e vacanze tematiche in Italia per studenti della scuola superiore;
  • Corso di lingue all’estero, soggiorni studio finalizzati al conseguimento della certificazione del livello di conoscenza della lingua secondo il Quadro Comune Europeo di riferimento (CEFR).

 

 

 

 

 

 

Advertisement