Corso di addestramento per Operatore di unità di primo intervento U.O.P.I

814

Ultimo aggiornamento 11/10/2023

333/SAA/98.05.BC10 (5°) ROMA

Selezione di personale della Polizia di Stato per la frequenza del corso di addestramento per Operatore di unità di primo intervento della Polizia di Stato U.O.P.I, presso gli Uffici di polizia di frontiera aerea.

Con nota n. 67899 del 26 luglio 2023 la Direzione centrale dell’immigrazione della polizia delle frontiere ha rappresentato la necessità di procedere alle selezioni attitudinali per il reclutamento su base nazionale di 15 (quindici) dipendenti della Polizia di Stato appartenenti ai ruoli dei Sovrintendenti e degli Agenti e Assistenti da assegnare alle Unità operative di primo intervento — U.O.P.I. presso gli Uffici polizia di frontiera aerea, al termine delle quali sarà programmato il relativo corso di addestramento.

Alle suddette selezioni è prevista la partecipazione di dipendenti della Polizia di Stato che non abbiano qualifiche operativo professionali di natura specialistica ovvero, qualora possedute, che abbiano esercitato l’attività specialistica per il periodo richiesto alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione alla selezione in argomento.

A- REQUISITI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE:

Per l’ammissione alla selezione i candidati devono possedere, alla data della scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di partecipazione, i seguenti requisiti:

  • età non superiore a 45 anni;
  • anzianità di effettivo servizio nei ruoli della Polizia di Stato non inferiore a due anni;
  • non aver riportato, nei rapporti informativi dell’ultimo biennio, un giudizio inferiore a “buono”;
  • assenza di condanne penali e procedimenti penali in corso con provvedimento di rinvio a giudizio;
  • assenza, nell’ultimo quinquennio, di sanzioni disciplinari più gravi della pena pecuniaria;
  • impegno a prestare servizio come operatore U.O.P.I. presso gli Uffici di polizia frontiera aerea, nella Sezione richiesta, per un periodo minimo di quattro anni, escluso il periodo del corso.

B — SEDI A CONCORSO E RELATIVE ESIGENZE DI ORGANICO:

SEZIONE U.O.P.I PRESSO  UFFICIO POLIZIA DI FRONTIERA AEREA 

FIUMICINO (ROMA) 10
MALPENSA (VARESE) 4
VENEZIA 1
  TOTALE 15

Ciascun candidato potrà concorrere per una sola sede; non saranno valutate le istanze recanti l’indicazione di più sedi.

C — CONDIZIONI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE:

Gli aspiranti dovranno presentare domanda di partecipazione, entro e non oltre 30 giorni dalla data di pubblicazione della presente circolare sul portale “Doppiavela”, utilizzando l’allegato modulo completo dei propri dati anagrafici, Perid ed eventuali recapiti telefonici.

Le istanze, unitamente alla richiesta documentazione e debitamente protocollate, dovranno essere trasmesse senza ritardo dagli uffici di appartenenza alla Direzione centrale dell’immigrazione della polizia delle frontiere – Servizio polizia delle frontiere (PEC: dipps023.0302@pecps.interno.it).

La relativa conformità sarà verificata dall’ufficio di appartenenza del candidato, che non dovrà accettare né inoltrare le istanze presentate dal personale non in possesso dei requisiti di ammissione di cui al punto A).

La domanda dovrà essere corredata da:

  • certificazione di idoneità fisica accertata dal medico del reparto o da altro sanitario della Polizia di Stato;
  • istanza di trasferimento per una sola delle sedi a concorso, condizionata al favorevole esito del corso.
  • esplicita adesione all’impegno formale a permanere nella Sezione U.O.P.I. di assegnazione per | un periodo di quattro anni, escluso il periodo del corso.

Coloro che hanno conseguito l’idoneità psico-fisica ed attitudinale in occasione delle precedenti apposite sessioni di selezione, qualora ancora interessati, dovranno produrre nuova istanza al fine di nuova valutazione.

D – CRITERI PER L’AMMISSIONE ALLA SELEZIONE:

Gli aspiranti in possesso dei requisiti sopra indicati saranno inseriti in una graduatoria provvisoria, relativa ad ogni sede a concorso e saranno convocati presso il Centro clinico di medicina preventiva e medicina legale ed il Centro psicotecnico della Polizia di Stato di Roma, al fine di essere sottoposti alle relative selezioni.

La selezione degli aspiranti avverrà tenendo conto dei seguenti titoli preferenziali:

1) appartenenza, alla data di svolgimento delle verifiche in argomento, ad uffici o reparti aventi sede nel medesimo ambito provinciale della sede per la quale si concorre.

2) a parità di condizione di cui al punto I), costituisce ulteriore titolo di preferenza l’appartenenza ad uffici di polizia di frontiera;

3) a parità di condizione di cui al punto 2), costituisce titolo di preferenza la maggiore anzianità di sede;

4) a parità di condizione di cui al punto 3) prevalgono, nell’ordine, la qualifica, l’anzianità di qualifica, l’anzianità di servizio e la maggiore età.

La verifica dei titoli preferenziali e la redazione delle graduatorie provvisorie verranno effettuate da apposita Commissione interna istituita presso il Servizio polizia delle frontiere della Direzione centrale dell’immigrazione della polizia delle frontiere.

E — CAUSE DI ESCLUSIONE DALLA SELEZIONE:

La inesistenza, anche di una sola, delle condizioni di cui al punto “A” o al punto “C”, comporta l’esclusione dalla selezione.

I candidati che avranno superato le visite mediche e le selezioni psico-attitudinali e che risulteranno collocati utilmente in graduatoria definitiva in relazione ai posti a concorso, saranno ammessi alla frequenza del corso in argomento, che avrà durata non inferiore a quattro settimane.

Qualora, al termine delle prove selettive, non ci fossero vincitori per una o più sedi messe a bando, i candidati idonei non vincitori concorrenti per altre sedi potranno revocare la domanda per la sede inizialmente scelta e presentare nuova istanza per una delle sedi rimaste scoperte; la competente Commissione potrà favorevolmente valutarle e, nel rispetto dei criteri di cui al punto “D”, redigere nuova graduatoria per le sedi precedentemente rimaste scoperte.

PDF Circolare

Advertisement