Agenzie e Rassegna Stampa sulla Conferenza Modena 3 Novembre

829

 

Di seguito la rassegna stampa, inclusi i dispacci di agenzia usciti a seguito del convegno che si è svolto ieri a Modena organizzato dal SIULP e dalla CISL su sicurezza e sviluppo.

Un indubbio successo di presenze al tavolo dei relatori, su tutti il Ministro Piantedosi, ma anche di contenuti e di pubblico vista la notevole presenza di oltre 300 persone in una sala gremitissima.

https://www.cisl.it/notizie/primo-piano/sbarra-a-modena-alliniziativa-di-cisl-e-siulp-non-ci-puo-essere-sviluppo-senza-sicurezza/

advertise

https://www.modenatoday.it/politica/piantedosi-sicurezza-convegno-3-novembre.html

https://www.ilrestodelcarlino.it/modena/politica/sicurezza-piantedosi-e0b9282b

https://www.modenaindiretta.it/piantedosi-modena-rinforzi-la-questura-ora-niente-fascia-video/

https://www.lapressa.it/articoli/politica/piantedosi-a-modena-su-minori-stranieri-non-accompagnati-siamo-inter

https://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/minori-sfogo-del-sindaco-io-papa-di-250-stranieri-ma-cosi-non-puo-funzionare-1abe324e

Convegno organizzato dal SIULP e Cisl a Modena “Sicurezza e sviluppo: quali prospettive per il futuro del paese”

 

 

SICUREZZA: ROMANO (SIULP), ‘NO CONDANNA DELITTO COLPOSO PER CHI RAPPRESENTA STATO’  =

ADN1672 7 CRO 0 ADN CRO NAZ Modena, 3 nov. (Adnkronos) – Si e’ concludo a Modena il convegno organizzato dal Siulp e Cisl su Sicurezza e Sviluppo. Moltissimi gli spunti che si sono approfonditi nel corso del confronto introdotto dal segretario generale del Siulp, Felice Romano. ”Se le nuove democrazie vorranno restare al passo con le nuove sfide debbono preoccuparsi parimenti della qualita’ sociale e della competitivita’ economica – ha sottolineato – Ma soprattutto capire che la sicurezza e’ una precondizione indispensabile per lo sviluppo di un territorio. Sappiamo bene che un tasso di criminalita’ elevato o presenze di criminalita’ organizzata, esercitano un effetto dissuasivo sugli investitori. Si devono innalzare i livelli di legalita’ e sicurezza sociale ed infine chi rappresenta lo Stato non puo’ essere condannato per delitto colposo. La Polizia di Stato deve veder aumentata notevolmente la sua forza organica. Servono assunzioni per compensare il notevole flusso di pensionati che da qui al 2030 vedra’ circa 40.000 poliziotti andare in quiescenza”.

Franco e diretto il punto di vista del primo cittadino modenese Gian Carlo Muzzarelli: ”Noi sindaci dovremo essere ascoltati di piu’. Servono nuove soluzioni perche’ ad esempio il sistema immigrazione non sta funzionando, e io devo dare risposte alle comunita’ che rappresento. I parchi e i giardini pubblici non possono essere dei dormitori. Noi stiamo investendo in molte cose, nella videosorveglianza e nel togliere i cosiddetti luoghi del degrado. Ma serve maggiore impegno da parte di tutti”.
”L’Emilia Romagna e’ la locomotiva del treno Italia ma se vogliamo essere competitivi in futuro il tutto e’ legato al fattore umano – ha detto il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini – In Italia siamo destinati ad avere piu’ pensionati che lavoratori e questo e’ un dato indicativo. Non si puo’ accogliere chiunque perche’ non ce lo si puo’ permettere, ma preoccuparci di studiare politiche europee ad ampio spettro e soprattutto riguardo la sicurezza: sara’ l’unico modo per guardare con fiducia al futuro. Una societa’ piu’ e’ sicura piu’ difende tutti, soprattutto i deboli”. ”Dobbiamo tenere sullo stesso piano sicurezza e sviluppo – ha detto il numero uno della Cisl, Luigi Sbarra – Sono due temi inscindibili. Dobbiamo sconfiggere il rischio di quanti considerano la sicurezza un costo, quando invece e’ un potente investimento per la crescita, lo sviluppo, la qualita’, la stabilita’ del lavoro e per il benessere delle comunita’. La legge di stabilita’ non e’ proprio quella che vorremmo. Ci sono cose che condividiamo, ma ci sono ombre come la stretta sulle pensioni e andava fatto uno sforzo in piu’ sulla sanita”’.

”Per troppi anni si e’ vista la sicurezza come un fattore di spesa. La sicurezza e’ intimamente vicina alla qualita’ sociale e allo sviluppo economico e infatti i territori sicuri sono i piu’ appetibili per le mafie – ha detto in chiusura il ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi – So bene che il fenomeno migratorio e’ un problema, ma accoglienza e integrazione sostenibile sono i fattori fondamentali per un futuro migliore. Abbiamo agito sempre nel rispetto dei principi umani, perseguendo politiche di rigore per i canoni dell’immigrazione clandestina e del traffico vergognoso di esseri umani. Le Forze dell’Ordine sono cruciali e per la sola Polizia di Stato il trend di assunzioni e’ in aumento. L’amministrazione poi sara’ sempre vicina a determinate vicende di servizi prestati dalle Forze di Polizia. Vogliamo un innalzamento della tutela legale per i poliziotti”.
(Sod/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 03-NOV-23 20:26 NNNN

SICUREZZA: PIANTEDOSI, ‘PENSIAMO A DDL PER INNALZARE TUTELA LEGALE LAVORO POLIZIOTTI’ =

ADN1666 7 CRO 0 ADN CRO NAZ Roma, 3 nov. (Adnkronos) – ”Noi stiamo pensando a un disegno di legge di carattere generale che possa avere al centro elementi di innalzamento di tutela legale non solo del lavoro dei poliziotti, a partire dalla rivisitazione di alcune fattispecie criminali dei reati compiuti a danno dei poliziotti e sostenere la delicatezza del lavoro delle forze di polizia. Non escludo che possa essere oggetto di qualche riferimento gia’ il 17 e di li’ a poco il disegno di legge saro’ anche oggetto di confronto con le organizzazioni sindacali”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi intervenendo al convegno organizzato dal Siulp e Cisl a Modena ‘Sicurezza e sviluppo: quali prospettive per il futuro del paese’.
(Sod/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 03-NOV-23 20:17 NNNN

SICUREZZA: PIANTEDOSI, ‘A MODENA 100 POLIZIOTTI IN PIU” =

ADN1643 7 CRO 0 ADN CRO RER NAZ Modena, 3 nov. (Adnkronos) – ”Solo quest’anno a Modena, per effetto delle politiche che il governo ha fatto, ci sara’ un incremento di 100 unita’ nette di polizia. E questo e’ previsto anche per i prossimi anni, perche’ non avveniva da anni se non da decenni”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi intervenendo al convegno organizzato dal Siulp e Cisl a Modena ‘Sicurezza e sviluppo: quali prospettive per il futuro del paese’.
(Sod/Adnkronos) ISSN 2465 – 1222 03-NOV-23 19:49 NNNN 

 

Advertisement