Reparti Volo della Polizia di Stato

121

Ultimo aggiornamento 03/12/2022

Riportiamo il testo della nota dell’Ufficio Relazioni Sindacali, N. 555/V-RS/, prot. n.0006460 del 28 novembre u.s. in risposta alla richiesta del Siulp pubblicata nel Flash n. 42 del 14 ottobre u.s.:

Con riferimento alla nota in epigrafe, la Direzione Centrale dei Servizi- tecnico logistici e della gestione patrimoniale, inizialmente interessata, ha riferito che si è ritenuto di rinunciare all’esercizio del diritto di opzione, a seguito di complessa ed articolata analisi, espletata di concerto con la Direzione Centrale della Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, per motivi operativi, tecnici ed economici.

Quest’ultima Direzione Centrale, in seguito, ha comunicato che la tematica è stata oggetto di nuovo approfondimento, all’esito del quale è stato deciso di avviare immediatamente la gara per l’acquisito di nuovi elicotteri tipo AW 169.

Detti elicotteri, previsti nel numero di 9, potranno essere assegnati ai Reparti Volo in 18/20 mesi dall’avvio della procedura (comprensivi del tempo necessario ad ottenere le certificazioni degli equipaggiamenti).

In relazione alla situazione del personale aeronavigante, la Direzione Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato ha evidenziato che la componente aerea risente di una età media elevata, fattore che, unito al rilevante tecnicismo dell’attività e ai tempi di formazione, ha determinato una contrazione delle risorse disponibili e una inevitabile esigenza di razionalizzazione delle stesse.

A tal proposito è stato riferito che è in atto una stringente attività di formazione e, in tale ottica, il modello corsuale è stato sviluppato in maniera continuativa con l’obiettivo di mettere il sistema, in una prospettiva di medio termine, in condizione di fornire una performance operativa e organizzativa efficace ed efficiente, che tenga conto, da un lato, dell’immissione di nuovo personale da formare e, dall’altro, delle crescenti richieste di impiego operativo.

Si sta provvedendo, a tale scopo, anche al rilancio del ruolo del Centro Addestramento Standardizzazione Volo, avviando i corsi per gli Istruttori e accrescendo

al tempo stesso, con specifici corsi in atto, le capacità degli Istruttori in servizio presso i Reparti Volo. Quest’ultima attività permetterà di istituire, nel più breve tempo possibile, un corso per piloti abilitati al volo strumentale.

La stessa attenzione è rivolta all’effettuazione dei corsi cosiddetti “AOSP”, che rappresentano il livello di professionalità più elevata per il settore e che abilitano il personale aeronavigante, pilota e specialista, all’effettuazione dei soccorsi in situazioni di estrema complessità operativa.

Per quel che riguarda invece la necessità di incrementare le unità di piloti e specialisti da formare ab origine e preso atto dell’insufficienza dell’aliquota garantita alla Polizia di Stato dalla Scuola di Volo dell’Aeronautica Militare, è stato riferito che si è già fatto ricorso a soluzioni “alternative”, quali il centro di formazione della Guardia di Finanza per il personale specialista dove avviare, a breve, 6 unità della Polizia di Stato. Per quanto attiene ai piloti, sono in atto interlocuzioni per elevare il numero di posti da 2 a 6 per il corso organizzato dall’Aeronautica Militare per il prossimo anno.

Per completezza, si soggiunge che i Funzionari Tecnici con brevetto di specialista, sono stati inclusi nella componente aerea, in via sperimentale nel 2012, per superare le difficoltà, dovute al limitato numero di domande di personale della carriera dei funzionari che espletano funzioni di polizia, ad accedere a mansioni a così elevato tecnicismo.

Al momento risultano in servizio presso il Dipartimento e presso i Reparti Volo anche 8 Funzionari della carriera dei funzionari tecnici.

Il Decreto del Capo della Polizia del 28.06.2022 ha previsto che i funzionari in argomento assumano la responsabilità dell’Area Equipaggi Fissi di Volo ed Efficienza di Linea dei Reparti Volo.

Tale statuizione che inquadra normativamente ed organicamente i Funzionari Tecnici all’interno dei Reparti Volo comporterà una rivisitazione, in un’ottica di armonizzazione, della normativa di settore per quello che riguarda la possibilità di conseguire i brevetti.

Nelle more dell’adeguamento normativo, che oltre a stabilire le modalità di ingresso, ne disciplinerà i compiti e le modalità di impiego, il personale ha seguito un percorso professionale che ha consentito il conseguimento del brevetto di Specialista di elicottero della Polizia di Stato.

Il percorso di formazione descritto si è ulteriormente perfezionato con la partecipazione al corso di Pronto Intervento Aereo di Base.

Advertisement